DAL 7 GIUGNO IN EDICOLA X TIMES E FENIX N. 20

 

copertina-x-times-20.jpg

EDITORIALE 

Impresentabili verità 

Kirsan N. IljumÏinov, leader politico della Calmucchia, nonché presidente della Federazione Mondiale degli Scacchi ha dichiarato, in un’intervista televisiva, di essere stato prelevato dal balcone di casa sua e portato a bordo di un velivolo alieno. La notizia ha suscitato scalpore in patria e al presidente Medvedev è stato richiesto, da un parlamentare, di aprire un’indagine a riguardo perché un evento del genere, se vero, avrebbe una portata storica. Di casi simili sono piene le cronache ufologiche. Si chiamano abduction. Per chi segue questo fenomeno la notizia probabilmente non sta nell’evento in sé ma nel fatto che a renderla pubblica sia stato un politico, in televisione, nella Russia di Putin. Ma potrei dire lo stesso di qualsiasi altro Paese. Sono convinta che se i media scelgono di dedicare spazio a fatti del genere, piuttosto imbarazzanti da un punto di vista politico, è perché hanno il benestare di chi li controlla. Sono anche convinta che se un leader politico decide di rischiare la reputazione raccontando esperienze come questa, ha le sue ragioni per farlo, che non sono necessariamente l’amore per la libertà di informazione. I media stanno cominciando a veicolare notizie che fino a non molto tempo fa censuravano impietosamente. O deridevano. L’esopolitica proprio di questo dovrebbe occuparsi: decodificare le politiche occulte di chi governa e controlla l’informazione. E per farlo è necessario prendere in considerazione il fenomeno abduction, perché altrimenti dovremo credere davvero che IljumÏinov sia stato portato a fare un giro in astronave per semplice cortesia “interraziale”. Spesso mi viene chiesto se siamo prossimi al disclosure. Io rispondo che dipende da cosa s’intende per diclosure. Se quello di cui stiamo parlando è la rivelazione dell’esistenza di vita intelligente oltre la Terra, rispondo che non lo so, è possibile, non vedo il futuro e siccome a mio parere i politici mentono quasi sempre, è difficile prevederlo. Ma se per disclosure intendiamo la rivelazione della verità sulla vita extraterrestre e le sue interazioni con i popoli della Terra, allora mi sento di dire che questo non avverrà mai perché non esiste un buon motivo al mondo, dal punto di vista dei poteri in essere, per aprire un armadio pieno di scheletri e di informazioni impresentabili. Non esiste un motivo al mondo perché qualcuno “in the know” debba voler far sapere alla gente che le abduction sono vere e non sono buone. Questo non è un editoriale terroristico, termine oggi molto di moda, applicato nei contesti più disparati da chi non è d’accordo con qualcuno. Credo nell’esistenza di civiltà ET con cui l’umanità potrebbe entrare in contatto, se fosse meno controllata da élite impermeabili a qualsiasi buonsenso. Ma questa non può essere una giustificazione per chiudere gli occhi su quanto sta accadendo a milioni di nostri simili. Il mio vuol essere un appello a chi, come me, crede ancora che l’esopolitica possa essere una disciplina di studio utile, affinché non si ignori ciò che avviene sulla Terra ora, in virtù di un ipotetico contatto futuro. Per questo sono orgogliosa di anticipare che il primo libro con il logo di X Times sarà la ristampa di “Alieni o Demoni, la Battaglia per la Vita Eterna” di Corrado Malanga. Un punto di arrivo per chi ha svolto con tanto coraggio anni di ricerca sul fenomeno dei rapimenti. Un punto di partenza per chi vuol conoscere la verità.

Lavinia Pallotta 

Sommario 

Pagg. 6 – 9 Report dal mondo, a cura della Redazione 

Pagg. 10 – 13: “Nessie, il signore del lago”, di Silvia Agabiti Rosei

In seguito alla recente diffusione di un vecchio documento ufficiale, attestante l’esistenza di una strana creatura nelle acque del lago scozzese, il Mostro di Loch Ness torna sotto i riflettori 

Pagg. 14 – 17: “Gli Extraterrestri Torneranno – intervista esclusiva a Erich von Däniken”, di Roberto S. Contreras Esparza e José Antonio Roldán Sánchez 

Pagg. 18-19: “Politici Addotti e Politici Eletti”, di Lavinia Pallotta

Gli ultimi avvenimenti internazionali in chiave esopolitica 

Pagg. 20 – 26: “Cronache dal Multiverso”, di Lavinia Pallotta

L’esistenza di universi paralleli viene ormai considerata probabile dalla fisica teorica e potrebbe spiegare molte esperienze di confine, vissute da testimoni credibili. Entità ombra, mondi sconosciuti e vite umane segnate per sempre 

Pagg. 28 – 33: “Giganti nel Buio”, di Scott Corrales

Incontri ravvicinati con esseri di enormi dimensioni, a volte luminescenti, a volte simili a ologrammi sembrano caratterizzare soprattutto il centro e sud America. Forse uno stratagemma per scoraggiare eventuali testimoni di azioni extraterrestri? 

Pagg. 34 – 37: “Qualcosa sta per accadere”, di Roberto S. Esparza e José Antonio Roldán

Report dal Vertice Mondiale UFO 2012, convegno internazionale di ufologia svoltosi a Città del Messico nel Marzo 2010 

Pagg. 40 – 45: “Il Silenzio di Eisenhower” di Paola Harris

L’ex presidente USA Eisenhower incontrò davvero una delegazione extraterrestre a bordo di un UFO atterrato alla Holloman AFB nel 1955? Parla un testimone di stanza alla base in quegli anni 

Pagg. 48 – 52: “L’Invasione Prima dei Dischi Volanti”, di Umberto Visani

Nel 1909 un’ondata di oggetti volanti non identificati interessò contemporaneamente gli Stati Uniti, la Gran Bretagna e la Nuova Zelanda, in modo simile alle airship di fine ‘800. Inganni, personaggi misteriosi e pionieristiche invenzioni fantasma 

Pagg. 54 – 58: “Le Pericolose Astronavi di Otis Carr”, di Michael Salla

Le sue invenzioni nel campo dell’aeronautica avrebbero potuto rivoluzionare il settore energetico e dei trasporti e, a suo dire, condurre l’uomo sulla Luna senza bisogno di carburante. Dichiarò di aver appreso tutto dal grande Nikola Tesla, ma fu accusato di frode e incarcerato. Recentemente, un suo collaboratore ha raccontato risvolti sconosciuti della sua storia 

Pagg. 60 – 65: “Gruppi di Potere Alieno: gli Orange”, di Luciano Scognamiglio

Nell’immaginario contattista appaiono belli e portatori di messaggi salvifici. Le ipnosi degli addotti, invece, ne rivelano l’aspetto felino e le intenzioni non benevole. Questi alieni sono entrati a tutti gli effetti nella nostra cultura, antica e contemporanea, in forme e manifestazioni assimilate inconsapevolmente 

Pagg. 66 – 70: “Operazione TANGO – SIERRA”, di Steve Hammons

Recentemente Victor Martinez ha divulgato informazioni inedite su progetti d’intelligence top secret di monitoraggio, cattura e interazione con specie aliene negli Stati Uniti. Le fonti anche questa volta sono anonime. L’ennesimo gioco di verità e disinformazione? 

Pagg. 72 – 75: “Ombre nella Mente” di Farah Yurdozu

Il film di Ron Howard “A Beautiful Mind” narra le vicende travagliate del grande matematico americano John Nash, diviso tra geniali intuizioni scientifiche, paranoie da Guerra Fredda e personaggi immaginari che lo accompagnarono per tutta la vita. Si trattò davvero di schizofrenia?

Pagg. 78 – 81: X Media Times, a cura di Pino Morelli

pag. 82:         Comics

 

 

Fenix.jpg

 

 

 

DAL 7 GIUGNO IN EDICOLA X TIMES E FENIX N. 20ultima modifica: 2010-06-05T18:27:00+02:00da xtimes
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento