E’ in edicola X TIMES di aprile

 copertina 54 XTimes.jpg

 

Il disclosure dalla Russia

È del mese scorso la notizia che Marte, in passato, fosse un pianeta adatto a ospitare la vita, almeno in forma di microorganismi. Lo ha detto la NASA, il cui prossimo obiettivo sul pianeta rosso sarà di cercare composti organici. A questo punto vorrei spezzare una lancia in favore di un altro pianeta: infatti, mentre Curiosity sonda il suolo di Marte, Messenger ha già trovato composti organici su Mercurio, evento passato un po’ in sordina, ma sempre rivoluzionario. A molti di noi convinti dell’esistenza non solo di vita microbica nello spazio, ma di civiltà extraterrestri, una notizia del genere potrebbe sembrare poca cosa. Spesso leggo commenti, del tutto condivisibili, secondo i quali la NASA ci prenda in giro, cercando vita invisibile all’occhio umano, quando entità aliene fanno visita al nostro pianeta da chissà quanto tempo, sotto gli occhi di chi vuol vedere. Tuttavia, proprio in virtù di questo atteggiamento negazionista, l’annuncio relativo al pianeta rosso e a Mercurio potrebbe essere uno dei molto indizi che qualcosa stia cambiando nell’atteggiamento ufficiale.

Mentre l’ente spaziale americano cerca i microbi, la Russia invece stupisce: per la seconda volta ho scelto di dedicare la copertina alle dichiarazioni di un membro del governo di questo paese, in questo caso Alexey Savin, generale in riserva e oggi alto funzionario del Ministero della Difesa russo, che, supportato dal generale maggiore del FIB, Vasily Yeremenko, ha spiegato ai media di aver diretto un progetto, in epoca sovietica, per la creazione di super umani, che permise di contattare addirittura degli extraterrestri. Esperimenti che sarebbero stati ripetuti in tempi molto recenti con successo.

Questo mese XTimes presenta due chicche: la tavola XPeople, a cura della redazione di 7(H)art, che va a sostituire XEthics, in cui mensilmente verranno propose ricostruzioni di possibili razze aliene secondo i più conosciuti resoconti, e il racconto La Madonna Cadavere, di Luigi Musolino.

Generalmente non ci occupiamo di narrativa, tuttavia quando ci è stato proposto di pubblicare questo racconto, che ha come protagonista un indagatore dell’incubo così simile a molti di noi, non abbiamo saputo resistere. L’opera ha ricevuto una menzione speciale al Premio Algernon Blackwood, organizzato e curato da Francesco Spagnuolo e promosso da Horror Magazine, una testata giornalistica online della Delos Books, casa editrice di cui spesso abbiamo segnalato le interessanti pubblicazioni, e che consiglio di tenere d’occhio a tutti gli amanti della sci-fi, horror, paranormal e non solo. Chi segue la nostra rivista ormai saprà che mi piace sperimentare, “contaminare”, rifuggire dal prevedibile. Scrivetemi dunque, fatemi sapere se questo racconto vi è piaciuto, se volete che questa piccola evasione rimanga un’eccezione, oppure vi piacerebbe leggere ogni tanto altre proposte simili. Io ho da sempre il cuore diviso in due, tra ufologia e narrativa, e voi?

Lavinia Pallotta

 

 

E’ in edicola X TIMES di aprileultima modifica: 2013-04-15T09:23:00+02:00da xtimes
Reposta per primo quest’articolo

5 pensieri su “E’ in edicola X TIMES di aprile

  1. Sono una lettrice di XTime, ed ho anche avuto la fortuna di visionare il video del 06 aprile, nel quale ho potuto apprezzarla in quella relazione molto interessante sul fenomeno Ufo, alieni, attività paranormali, tanto che inserirò un link nel mio blog del mistero, vorrei farle i miei complimenti per la sua grande apertura mentale, la passione e la grande umiltà. Sono una vera appassionata del mistero, e penso che esistano sicuramente intelligenze extraterrestri, vi sono molti indizi sul loro passaggio, oltre alle testimonianze di tante persone. Sulla questione dei viaggi interstellari sono d’accordo, la velocità della luce, non è un problema per questi popoli non terrestri.
    Purtroppo è vero come lei ha specificato, che noi per loro siamo solo bambini molto pericolosi, e forse ci sorvegliano attentamente proprio per questo. Peccato, spero che sia possibile un giorno non troppo lontano conoscerli e magari conoscere anche lei.
    La ringrazio della sua gentile attenzione.
    Angie Ginev (il mio avatar sul blog) io mi chiamo in realtà Daniela

  2. Ciao Lavinia, una info, il dvd in uscita a luglio con XTimes verrà distribuito su tutto il territorio nazionale? Mi conviene comunicare i dati del mio edicolante di fiducia in redazione per essere certo di trovarlo in edicola?

    Come sempre un carissimo saluto
    Luca

Lascia un commento